Noleggio

Abbiamo due modalità di noleggio molto interessanti, oltre a quella standard, volte soprattutto a far valere i soldi spesi come un credito utilizzabile. Il cliente dovrà decidere dall’inizio quale forma intraprendere.

NOLEGGIO A RISCATTO

Gli strumenti posso essere acquistati alla fine del noleggio secondo la formula del riscatto, dovrete noleggiare lo strumento per un minimo di 12 mesi, per poi decidere se continuare il noleggio, interromperlo o acquistare lo strumento recuperando i soldi del canone trimestrale. Consigliamo questa formula per il noleggio delle misure 4/4, che poi rimangono sempre valide da suonare (non si deve passare ad altra misura). Lo strumento per il noleggio riscatto viene consegnato nuovo.

Nel riscatto si recupera il 70% della spesa totale del periodo di noleggio. Supponiamo che si siano fatti 4 trimestri con un violino (45,00 x 4= 180,00 €), la cifra che si recupera sul saldo finale è di 126,00 € (70% di 180,0 €). E’ richiesto un deposito cauzionale che, nel caso di acquisto dello strumento, viene recuperato al saldo dello strumento.

NOLEGGIO A “PROGETTO”, CON CREDITO ACCUMULABILE

Questa formula di noleggio è stata creata e pensata apposta da Liuteria Cesarini per favorire ed aiutare l’acquisto di strumenti di ottimo livello a fine del percorso di studi. Uno strumento 4/4 di qualità ha un costo elevato e il noleggio con credito ha la funzione di ridimensionare questa spesa. Nel noleggio a credito si recupera il 85% della spesa totale dei noleggi di un singolo studente, somma recuperata che si potrà spendere solamente nell’acquisto finale di uno strumento Cesarini Pro Studio semi-professionale o su uno strumento professionale. Questo è il funzionamento in breve:

Il credito si accumula pagando la rata di noleggio sulle misure piccole dello strumento che si sta studiando . Facendo un esempio, se un bambino di 3/4 anni comincia a studiare su un violino da 1/16, passerà poi per il 1/8, il 1/4, il 1/2, il 3/4 e infine il 4/4. L’ultima misura 4/4 si potrà noleggiare fino a 3 anni, periodo di tempo in cui lo studente può capire se andrà avanti nel suo percorso. Il credito che si accumula è molto, dato che possono passare circa 10/12 anni. 12 anni di crediti recuperati al 85% significano circa 1800,00 euro per un violino e circa 2500,00 euro per un violoncello. Avrete così già pagato circa la metà di uno strumento semi – professionale. E’ richiesto un deposito cauzionale all’inizio, al primo noleggio.

Prima lo studente comincia il percorso di studi e prima potrà noleggiare da noi lo strumento, di conseguenza accumulare il credito.

COSTI DI NOLEGGIO IN ENTRAMBE LE MODALITA’

Violino / Viola da studio

PER UN MESE

Archetto e custodia compresi

€ 30,00

PER UN SEMESTRE

Archetto e custodia compresi

€ 14,00 costo mensile, per le misure 1/2 – 3/4 – 4/4

€ 12,00 costo mensile, per le misure 1/18, 1/8, 1/4

Violoncello da Studio

PER 1 MESE

Archetto e custodia compresi.

€ 35,00

PER UN SEMESTRE

Archetto e custodia compresi

€ 22,00 costo mensile, per le misure 3/4 – 4/4

€ 20,00 costo mensile, per le misure 1/4 – 1/2

Violoncello/Violino/Viola Cesarini Pro Studio Avanzato

PER 1 MESE

Archetto brasiletto/carbonio Cesarini Selected e custodia compresi.

€ 40,00/ 80,00 – Solo 4/4

PER UN TRIMESTRE

Archetto da studio e custodia compresi

€ 30,00/50,00 – costo mensile – Solo 4/4

MODALITA’ E MANUTENZIONE

NON SONO COMPRESI NEL NOLEGGIO I COSTI DELLE CORDE, DELLA PECE (se da cambiare), DELLE INCRINATURE: Se gli strumenti noleggiati dovessero presentare problemi strutturali importanti sfuggiti al nostro controllo (arco piegato, strumento che si sta per rompere) la Liuteria provvederà a cambiarveli. Corde e crini non potranno essere cambiati dal cliente in economia o presso altre liuterie, se non permesso diversamente da Atelier Cesarini. Gli eventuali interventi di manutenzione devono essere svolti presso Liuteria Cesarini (rottura del ponticello, rottura corda singola, cambio corde, cambio crini dell’ archetto). Il primo pagamento (per bloccare lo strumento) si può fare in qualunque momento, ma il periodo di noleggio partirà dal relativo mese.

Nel caso in cui si interrompa lo strumento a metà del trimestre, bisognerà pagare la restante quota come se si fosse finito il periodo (ad esempio, si comincia un noleggio nel mese di Gennaio, nel trimestre Dicembre-Gennaio-Febbraio, bisognerà comunque pagare la quota di trimestrale di). Nel caso in cui si interrompa lo strumento nel primo mese del trimestre, si potrà pagare il costo di una sola mensilità.