Violino da restaurare, a “cuore” aperto

Paragonare l’apertura di un violino da restaurare ad una complessa operazione chirurgica, quale è l’apertura del torace umano, è giusto? Direi di no, ma si possono trovare molte similitudini.

Violino restauro

L’apertura di uno strumento è sempre possibile, talvolta sconsigliata perchè invasiva, ma che invece reputo spesso indispensabile e soprattutto, nel caso in cui ovviamente si lavori con cognizione di causa, migliorativa.

Come un’ operazione chirurgica, che vuole ripristinare le funzioni del cuore, allo stesso modo nel violino da restaurare si vuole ripristinare la sua “voce”

Continua a leggere Violino da restaurare, a “cuore” aperto

La scena del crimine è sul tavolo.

Scoprire un vero violino antico del 1800 o del 1900, può essere molto interessante.

Considerando che quasi tutti gli strumenti antichi sono ormai stati recuperati, dato il forte interesse che c’è da parte di una moltitudine di persone di volersene appropriare, c’è da considerare seriamente lo stato di mantenimento in cui effettivamente si dovrebbe trovare uno strumento ritrovato.

violino antico apertura
violino antico apertura

Diffidare di mercatini dell’usato o liutai poco trasparenti, che provano a illudervi di avere per le mani uno strumento riscoperto del secolo scorso. Più plausibile è invece che un vecchio proprietario se ne voglia disfare e che quindi ve lo venda, attraverso magari un intermediario.

Nel caso in foto (sotto), lo strumento è appunto stato riscoperto in soffitta questo è un pò il clichet della liuteria classica:”mi ha detto Nonna che sopra c’è uno Stradivari!”.

Non è Stradivari, ma una copia di violino antico tedesco con etichetta recante “Stradivarius Cremonensis ecc…”, trattasi di una copia, che però mantiene il suo interesse. I legni di questo strumento saranno sicuramente molto stagionati, anche se un pò “acciaccati”. Trovarlo in parte distrutto è il minimo che ci si può aspettare, consideriamo che sono passati quasi cent’anni, non sono pochi.

Violino rotto
Violino antico, ritrovato. Restauro presso Atelier Cesarini

Tutti i nostri violini restaurati si possono trovare nella nostra Collezione Cesarini.

 

Strumenti ad arco e archetti falsi o dall’etichetta fittizia

Attenzione!

Circolano in Umbria strumenti ad arco e archetti falsi, dal valore materiale attribuito non reale. Violini e viole senza etichetta interna, venduti per antichi degli anni ’40-’50, mentre in realtà trattasi di comuni violini entry level (cinesi o rumeni).

violino ed arco dal valore falso attribuito

Accompagnati da archetti “artigianali” di qualità e veridicità sospetta, dato il basso costo. Dati raccolti dai nostri clienti, che sono venuti presso di noi a risolvere il problema.

Il valore di vendita del set in foto, che funge solo da esempio, è di circa 300,00-500,00 euro, prezzo troppo basso per trattarsi di merce di qualità.

Se cercate uno strumento su una linea di prezzo bassa consiglio vivamente i negozi di musica, almeno avrete anche la fattura e la garanzia.

Antonius Stradivarius Cremonensis
Antonius Stradivarius Cremonensis
Un buon violino antico può costare dai 1000,00 euro ai 1500,00 euro in buone condizioni,  mentre un violoncello antico dai 1500,00 euro ai 3000 euro.  Un miglior strumento può arrivare a cifre molto più alte, specialmente se di liuteria e non fabbrica antica.
E’ bene di ricordare, a chi sta per acquistare uno strumento, che falsificare un’etichetta è molto facile, quindi fidarsi soprattutto della qualità dello strumento in relazione all’etichetta.