Suonare il violino o il violoncello

Primi passi dopo aver comprato lo strumento ad arco

<< Oggi abbiamo un violoncello da studio e voglio farvi vedere quali sono le risposte alle domande più frequenti di un allievo, o di chi per lui (genitori), si interessa a uno strumento ad arco. Praticamente quello che mi viene chiesto solitamente è “Ma quali sono le prime cose che devo fare al mio strumento?” perché inizialmente lo si compra da studio, sarà quindi di una certa fascia di costruzione, economica, che avrà un controllo di qualità altrettanto economico. Di conseguenza ha bisogno di alcuni interventi di setup di manutenzione relativamente semplici, anche abbastanza economici. La prima domanda è sicuramente “Ma come fanno a suonare il violino o il violoncello?” Non è una domanda superficiale, le corde con un archetto non impeciato non suonano perché effettivamente l’archetto scorre sulla corda e non la sfrega cioè, diciamo ci scivola sopra . Quindi il primo passo è di prendere la colofonia dalla custodia, intaccarla leggermente e sfregarci sopra il crine. Tendere l’archetto senza esagerare, la bacchetta non deve essere né troppo dritta né troppo poco, a questo punto cominciare a sfregare . Ovviamente ci vuole qualche minuto, per i più inesperti anche qualche buon minuto! Bisogna fare un movimento veloce perché il calore la stende più velocemente. A seguire ci sarà una parte 2 in cui spiego quali sono le parti dello strumento che dovremmo portare sotto manutenzione la prima volta che compriamo un violoncello o un violino >>

Per impeciare l’archetto non usate le colofonie nei set da studio che comprate, è meglio utilizzare una pece migliore. Il costo è irrisorio, rispetto al tempo che la potrete utilizzare. Un pacchetto di pece può durare a uno studente fino a due anni. Consigliamo le seguenti (colofonia Corelli Bernardel e Royal Oak) , le potete trovare anche nei negozi fisici più specializzati.

 

 

Consigliamo già in altri articoli quali sono secondo noi gli strumenti più giusti da comprare ad inizio studio. Ovviamente si può anche pensare al noleggio di uno strumento migliore.

Guida all’acquisto di un violino da studio

Guida all’acquisto o noleggio di un violoncello da studio base o semiprofessionale.

 

 

Periodo di offerta su strumenti musicali, Offerta Vivaldi

Questa è la pagina dove vengono riportati i periodi di attivazione dell’Offerta Vivaldi. Al momento il periodo di offerta sui nostri strumenti musicali è previsto tra il 1/10/2019 e il 12/10/2019. Le richieste di preventivo o di acquisto saldate nel periodo potranno godere di forti sconti, spiegati in questa pagina. ULTIMO AGGIORNAMENTO (20/02/2019)

BONUS STRADIVARI 2018 NOVITA’

Possiamo garantire il ritiro del Bonus Stradivari 2018, fino a esaurimento fondi (10 milioni di euro). Il plafond è poco rispetto alle possibili domande, perciò vi consigliamo di fare subito richiesta di preventivo presso Atelier Cesarini, cominciando già da gennaio a cercare il vostro strumento.

Chi ha già usufruito del Bonus Stradivari da 1000,00 euro (Bonus 2016), potrà richiedere il Bonus Stradivari 2018. La parte finale che verrà scontata sarà diminuita di -1000 euro.

Bonus 2018, applicazione:

  • Estensione del Bonus agli studenti di tutti i corsi dei Conservatori, degli ISSM e degli enti abilitati a rilasciare titoli riconosciuti Afam: preaccademici, triennio, biennio e precedente ordinamento. In aggiunta, sono compresi anche i corsi di strumento complementare (esclusi nel 2016);
  • Bonus Stradivari
    Bonus Stradivari

    Estensione agli studenti dei Licei Musicali; Cambiano le modalità del Bonus: non più euro 1.000, ma un contributo del 65% sul prezzo di acquisto, fino a un contributo massimo di euro 2.500;

  • La legge entrerà in vigore dal 2018 (ancora deve essere confermato in quale mese), potrete già prenotare il vostro strumento a Gennaio.
Cliccare per conoscere gli strumenti dove viene applicato il Bonus Stradivari 2018

Per conoscere il suono dei nostri strumenti vi consigliamo il nostro canale Youtube, dove sono presenti molti test audio visivi.

 

Violino da studio e famiglia d’archi, come comprare

La domanda è, quanto spendere per uno strumento ad arco?

50,00 euro, 100,00 euro, 200,00 euro, 500,00 euro, 1.500,00 euro, 2.500,00 euro, 10.000,00 euro, 20.000 euro?

violino da studio
violino Stentor da studio 3/4, messa a punto

Le parti dello strumento che devono essere standard e ben regolate, non sono poche. Di conseguenza, uno strumento ad arco, al di là del suo costo, deve rispettare almeno alcune regole per poter essere utilizzato nello studio.

Non valorizzare lo strumento, significa non dare importanza allo studio. Si può considerare questa come una regola generale, che può valere sicuramente in molti altri settori di studio.

Ma come è possibile capire qual’è lo strumento che può essere un buon compromesso qualità – prezzo? Sicuramente i tempi cambiano, i prezzi di conseguenza. Un violino industriale cinese 10 anni fa costava 300 euro, ed era fatto male, mentre un violino cinese industriale oggi costa 150/200 euro ed è fatto meglio.

La produzione industriale ci vuole far spendere meno, ma noi reagiamo di conseguenza, vogliamo spendere sempre meno.

 

violoncello da studio

Vedo alcune famiglie prentedere, da uno strumento entry level e dal suo relativo archetto, un buon timbro, una discreta suonabilità, una buona affidabilità e un basso prezzo. Queste sono cose che purtroppo non vanno bene insieme.

Il mio consiglio è quello di acquistare la seconda fascia da studio, dove cominceremo a trovare uno strumento di migliore qualità, migliori legni, suonabilità più che sufficiente, corde migliori, tastiera e parti in ebano vero e un archetto utilizzabile.

Il violino Stentor II fa per voi, non è l’unico, ma è una dei più affidabili marche assieme a Soundsation modello Virtuoso.  Le misure 4/4:

 

Le misure 3/4, sempre gli stessi modelli Stentor II e Virtuoso:

Per le misure piccole (1/16,1/18,1/4,1/2), potete sicuramente spendere meno, i violini si assomiglieranno molto tra i vari marchi. Se cercate qualcosa di diverso potete provare i violini Cesarini Pro Studio amatoriali, che partono dalla misura 1/2.

Fare il setup di uno strumento da studio è sempre consigliabile.

Offerta VIVALDI, l’alternativa al Bonus Stradivari

Atelier Cesarini offre una forte scontistica, dedicata ai giovani musicisti, su tutti i prodotti relativi al quartetto d’archi, che siano semi-professionali Cesarini Pro Studio, archetti Cesarini Selected e Atelier Cesarini e sugli strumenti di fascia professionale.

Artigianato
Atelier Cesarini, produzione strumenti ad arco

La seguente promozione è valida solo in certi periodi dell’anno e non è cumulabile ad altre offerte in corso (es. Bonus Stradivari).

Scopri se puoi aderire!

BONUS STRADIVARI 2017

Bonus Stradivari, pacchetto violino Cesarini Pro Studio
Bonus Stradivari, pacchetto violino Cesarini Pro Studio

BONUS STRADIVARI 2017, attivato.

Il certificato può essere già richiesto all’ente di riferimento, così da poter prenotare il vostro strumento. Il ritiro fisico del prodotto può avvenire solo a partire dal 20 aprile.

 

Chi ha già usufruito del Bonus Stradivari 2016, potrà richiedere il Bonus Stradivari 2017. La parte finale che verrà scontata sarà diminuita di -1000 euro.
esempio:Acquisto di un violino nuovo, prezzo lordo 3000,00 euro – 65% di sconto che ammonta a 1950,00 euro. Da questo sconto viene tolto il bonus già usato (1950,00-1000,00) = 950,00 euro. Lo sconto a cui si avrà diritto è quindi di 950,00 euro.

In mancanza di fondi, potrebbe essere impossibile aderire all’offerta del bonus, in questo caso Atelier Cesarini offre la possibilità di aderire all’Offerta Vivaldi.

Strumenti ad arco e archetti falsi o dall’etichetta fittizia

Attenzione!

Circolano in Umbria strumenti ad arco e archetti falsi, dal valore materiale attribuito non reale. Violini e viole senza etichetta interna, venduti per antichi degli anni ’40-’50, mentre in realtà trattasi di comuni violini entry level (cinesi o rumeni).

violino ed arco dal valore falso attribuito

Accompagnati da archetti “artigianali” di qualità e veridicità sospetta, dato il basso costo. Dati raccolti dai nostri clienti, che sono venuti presso di noi a risolvere il problema.

Il valore di vendita del set in foto, che funge solo da esempio, è di circa 300,00-500,00 euro, prezzo troppo basso per trattarsi di merce di qualità.

Se cercate uno strumento su una linea di prezzo bassa consiglio vivamente i negozi di musica, almeno avrete anche la fattura e la garanzia.

Antonius Stradivarius Cremonensis
Antonius Stradivarius Cremonensis

Un buon violino antico può costare dai 1000,00 euro ai 1500,00 euro in buone condizioni,  mentre un violoncello antico dai 1500,00 euro ai 3000 euro.  Un miglior strumento può arrivare a cifre molto più alte, specialmente se di liuteria e non fabbrica antica.
E’ bene di ricordare, a chi sta per acquistare uno strumento, che falsificare un’etichetta è molto facile, quindi fidarsi soprattutto della qualità dello strumento in relazione all’etichetta.

Incrinatura, consigli

I nostri consigli per VALUTARE UN INCRINATURA

  • se i crini si sfilano dalla testina o dal nasetto, evidentemente è stato fatto un cappio al crine debole o i tappi nelle mortase non hanno bloccato il crine.
  • se i crini si spezzano troppo facilmente o si allungano troppo, o sono di cattiva qualità o è stata usata la fiamma su di essi per “tirarli” (cattiva procedura, da noi bandita!). Ci possono essere altre cause, ma sono più rare.
  • se l’archetto balza troppo facilmente, rispetto a prima, forse è stata montata una quantità di crini sbagliata.
  • se saltano i tappi in legno nelle “mortase” di nasetto o testina, potrebbero non essere stati giustamente regolati questi scassi.
  • se trovate la scarpetta spaccata e prima non lo era, probabilmente è stato inserito un tappo in legno troppo in pressione.
  • se il nasetto si spacca,probabilmente è stato inserito un tappo in legno troppo in pressione.